La maschera per i capelli professionale non si trova nei circuiti della grande distribuzione e c’è un motivo. La sua esclusività dipende dal fatto che solo degli operatori specializzati possono vendere determinati prodotti. Scegliendo delle maschere per capelli professionali su CapelloMio si potrà avere la certezza di trovare strumenti che si potrebbero trovare solo da un parrucchiere esperto. Qual è la differenza tra un prodotto professionale e uno del supermercato o del negozio dedicato alle donne?

La grande distribuzione organizzata si basa su un circuito di contratti tra fornitori e catene di negozi. Questo è il motivo per cui anche se il negozio cambia, ci si trova di fronte sempre gli stessi prodotti. In più, grandissimi marchi hanno la possibilità di ottenere nella grande distribuzione qualsiasi tipo di prodotto, proprio per via dei contratti in essere. Così, quando non si produce più una determinata linea, è praticamente impossibile trovarla!

I professionisti, invece, usano marchi di nicchia. Sono più piccoli, non si sentono in televisione, ma sono quelli che fanno la differenza. Infatti, la loro comunicazione non è basata sui testimonial, ma sulla qualità della maschera per capelli professionale. Per questo, quando si va dal parrucchiere, l’effetto è totalmente diverso!

Quante volte alla settimana bisogna fare la maschera ai capelli

In generale, la maschera per capelli si usa una o due volte alla settimana, se non ci sono particolari danni. In caso di raggi UV, capelli secchi o spenti, o ancora per chi soffre di eccesso di sebo, la maschera è consigliata almeno 2-3 volte alla settimana. Come si può notare, dipende tantissimo dal periodo e dalle condizioni dei propri capelli. Anche l’obiettivo della maschera può cambiare in base alle esigenze.

Se la prima esigenza dei capelli secchi è l’idratazione, può capitare che ci siano delle doppie punte per via di una giornata al mare. In quel caso, conviene cambiare la maschera idratante con una ad azione protettiva e rivitalizzante, proprio per venire incontro alla nuova esigenza.

Come usare shampoo balsamo e maschera

Quando si mette la maschera per i capelli? Il momento migliore è tra lo shampoo e il balsamo. Quindi si fa lo shampoo, si mette la maschera, si attende il periodo di posa – è indicato sulla confezione, di solito varia dai 5 ai 10 minuti – si sciacqua e poi si applica il balsamo.

Maschera per capelli professionale per tipologia, consigli

La maschera per i capelli di tipo professionale non può prescindere dalla tipologia del capello, che diventa il criterio di scelta principale.

1. Lisci

I capelli lisci sono molto apprezzati, soprattutto quando solo di taglio medio o lungo. Per trasformarli in uno specchio brillante e lucente, non c’è niente di meglio di una maschera lisciante, ideale anche per tenerli in ordine, proteggerli e dar loro il giusto nutrimento.

2. Mossi

La chioma mossa è veramente bellissima, ma tenerla definita è davvero un’impresa. Per questo, è importante avere una maschera modellante, che sia in grado di dare ai capelli quello che serve per fissarli al meglio. Questo è molto importante sia per chi ha i ricci naturali – e la necessità di definirli – sia per chi ha i capelli ricci dopo una permanente.

3. Grassi

Una capigliatura grassa soffre di eccesso di sebo e di forfora. Oltre a uno shampoo dedicato, è importante avere a disposizione una maschera ad azione purificante. Questa elimina l’eccesso di sebo e riesce a diventare una barriera difensiva contro la forfora.

4. Secchi

I capelli secchi hanno delle doppie punte. Sono visivamente fragili, pochi e sfibrati. Per cambiare davvero le cose è importante contare sul supporto di una maschera ad azione ultraidratante e protettiva. Su 2-3 maschere che si fanno alla settimana, una dovrebbe essere ad azione volumizzante e rinforzante, proprio per risolvere il problema di capelli che si spezzano sul pettine.

5. Colorati

I capelli colorati sono spenti, danneggiati e opachi per via del trattamento che hanno. Basti pensare a cosa serve per ottenere un colore non naturale e i composti chimici che si devono usare per decolorare. Per questo, la maschera perfetta di base è quella con azione rivitalizzante e rigenerante. Questa farà la differenza e donerà capelli lucenti e forti.

Insomma, la maschera è un rituale di bellezza per tutte e si sceglie in base alla tipologia di capello. Le formulazioni naturali e professionali sono da preferire rispetto a prodotti che hanno un costo più basso, ma un INCI – ovvero una concentrazione di elementi sintetici – più elevata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.