Cartomanzia-e-Tarocchi
Secondo le statistiche divulgate da Codacons nel 2019 erano più di 13 milioni gli italiani che hanno consultato cartomanti per avere risposte sul proprio futuro sentimentale o lavorativo chiedendo un consulto con tarocchi. Il numero di cartomanti in Italia è alto ma riuscire a trovare veri professionisti può non essere così facile, con l’aiuto di chi svolge l’attività cartomante di tarocchi a Torino vogliamo svelarti quanto  attendibile questo mondo, cosa chiedere e quali sono le domande giuste da porre. La lettura dei tarocchi si svolge online o tramite telefono, questo per poter accorciare le distanze ma anche per garantire totalmente l’anonimato.

Breve storia della cartomanzia

Non pensare alla cartomanzia come a qualcosa di recente, in realtà l’arte divinatoria risale a molti anni fa, secoli addirittura. Già a fine Settecento a Parigi era diffusa grazie a chi utilizzava le carte per leggere il futuro ma in realtà, scavando ancora più indietro nel passato i Celti utilizzavano rune e altri strumenti per chiedere informazioni e leggere il futuro. A fare la differenza nella riuscita di una lettura è l’esperienza del professionista nella divinazione; per questo motivo ti consigliamo di affidarti solo a personale esperto che si occupa del settore da diversi anni e ovviamente di leggere le recensioni per essere certo di poter ottenere le risposte che cerchi.

Quando contattare un cartomante?

Sono diversi i motivi per cui dovresti rivolgerti ad un cartomante; i motivi principali sono quelli lavorativi e sentimentali ma anche amicizia, famiglia e dubbi sulla soddisfazione personale della propria vita possono essere una tematica adatta da trattare. Secondo le statistiche la clientela tipo di un cartomante è mista, sia di uomini che di donne ma tutti hanno in comune l’incertezza per il futuro e un momento difficile che stanno affrontando cercando il giusto supporto e la risposta che confermi le proprie idee per poter così agire nei propri interessi.

Le domande più richieste ai cartomanti

Quali sono le domande più comuni che vengono rivolte alle cartomanti? Molte persone si interrogano soprattutto sull’amore, chiedono informazioni relative alla storia che stanno vivendo. Molte persone si chiedono se sia la persona giusta, se ci sarà un matrimonio. Altre chiedono se sia il caso di continuare una relazione. Attenzione che ci sono anche domande vietate e sono quelle relative ad altre persone: il cartomante professionista fornirà le risposte relative al tuo bisogno e alla tua sfera personale, senza andare a svelarti notizie su altre persone non coinvolte e non consapevoli. Un altro ambito molto battuto è quello del lavoro: secondo le statistiche molte persone chiedono consulti online o telefonici per capire se cambiare lavoro, se un colloquio andrà bene, se vale la pena investire per ottenere una promozione. Correlato al lavoro c’è spesso il tema del denaro: c’è chi chiede se potrà avviare le pratiche per acquistare una casa, se arriverà una vincita o una somma importante magari in eredità e ancora c’è chi si interroga sulla fortuna. Argomento delicato? La salute. i cartomanti professionisti vanno con i piedi di piombo su questo tema, proprio come nelle domande relative al sesso. Spesso sono i professionisti stessi a dirottare verso uno studio medico perché è giusto credere nella divinazione ma la salute va trattata con la medicina.

Curiosità che forse non sapevi sui tarocchi

Molte persone pensano ai tarocchi e alla magia come qualcosa di lontano dalla religione, in realtà i tarocchi si sposano con la religione cattolica tanto che proprio su alcune carte sono riportate immagini che richiamino il mondo della fede e addirittura figure religiose. Secondo gli esperti i tarocchi hanno anche una forte componente psicologica tanto che secondo alcuni sono la rappresentazione concreta del proprio inconscio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.