reti raccolta oliveLe reti per la raccolta delle olive sono un’attrezzatura essenziale per ogni olivicoltore. Offrono un ambiente sicuro e controllato per la raccolta delle olive e aiutano a proteggere gli alberi da eventuali danni durante il processo. La rete giusta sostiene anche gli alberi e riduce il rischio di rottura dei rami durante il processo. Alcune reti sono più adatte agli alberi più piccoli, mentre altre sono più adatte a quelli più grandi con rami più bassi. Vale sicuramente la pena di fare una ricerca prima di fare un investimento perché, a seconda del sito, ci sono pro e contro per ogni tipo di rete. Qui di seguito diamo un’occhiata ad alcuni dei punti principali che dovete tenere a mente quando scegliete la rete più adatta a voi.

Quali sono i diversi tipi di reti per la raccolta delle olive?

In questo articolo vogliamo parlarvi di reti per raccolta olive, svelandovi come scegliere i teli tra cui quelli Antispina ideali proprio per gli ulivi. Esistono tre tipi principali di reti: quelle a telaio fisso, quelle senza telaio e quelle a gabbia. Le reti a telaio fisso sono utilizzate principalmente per gli alberi più grandi. Hanno un telaio rigido e sono fissate in modo permanente agli alberi tramite picchetti. Le reti senza telaio sono più leggere e di dimensioni ridotte e vengono spesso utilizzate per alberi con rami molto bassi. Le reti a gabbia per frutta sono simili alle reti a telaio fisso, ma contengono un rinforzo aggiuntivo per proteggere i frutti dalla rottura. Sono spesso utilizzate per gli alberi più piccoli.

Il tipo di rete migliore dipende dalla forma dell’albero e dalla sua posizione. Ad esempio, se gli alberi si trovano in una zona bassa, le reti senza telaio sono una buona scelta. Se invece si trovano in una zona alta, una rete a gabbia per frutta può essere una scelta migliore. Se gli alberi hanno rami bassi, una rete senza telaio può andare bene. Se i rami sono alti, una rete a telaio fisso può essere un’opzione migliore. Nella scelta della rete è importante considerare la posizione in cui sono piantati gli alberi e la loro forma., ci sono anche altri fattori da considerare. È importante tenere presente la pendenza del sito. Se la pendenza è elevata, le reti a telaio fisso sono più adatte a controbilanciare la pendenza. Se il sito è più pianeggiante, la scelta è tra reti senza telaio o reti a gabbia.

Rete raccolta olive: i teli per olive antispina

Tra gli strumenti essenziali per la raccolta delle olive ci sono i teli per olive antispina; la rete per raccolta olive che vi suggeriamo è Antispina con un peso di circa 90 grammi al metro quadro e si presenta come stabilizzata agli UV. Viene venduta in rotoli ed è un prodotto assolutamente pregiato che garantisce l’ottima conservazione delle olive che vengono vendute poi al naturale o utilizzate per la realizzazione dell’olio.

Raccolta olive: cosa sapere

La raccolta delle olive è una scienza e un’arte. Può essere un lavoro impegnativo, soprattutto per i principianti.  I Romani hanno costruito il loro impero grazie all’olio d’oliva e noi lo amiamo ancora oggi, versato sull’insalata, come condimento e in ogni cosa, dalle torte ai sughi per la pasta.

Ci sono alcune cose da considerare quando si sceglie il periodo dell’anno giusto per la raccolta delle olive. La prima cosa da fare è osservare le previsioni del tempo. L’ideale sarebbe raccogliere le olive nelle settimane più secche dell’anno. La raccolta durante la parte più secca dell’anno garantirà che i frutti siano danneggiati dall’acqua in misura minima. Se la raccolta avviene alla fine dell’estate, bisogna assicurarsi che le olive non siano troppo mature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.