Uno spruzzatore di vernice airless è quel dispositivo che si usa per dipingere in modo uniforme tutte le superfici ampie di una casa in poco tempo e in maniera uniforme.

Ad oggi è proprio uno degli strumenti maggiormente utilizzati, proprio per la sua capacità di ottimizzare i tempi e con una resa migliore rispetto ad altri strumenti.

Lo spruzzatore fa uso di una pompa che è ad alta pressione e ha un ugello personalizzato al fine di ottenere la migliore finitura e anche la migliore uniformità per quanto riguarda gli strati di rivestimento.

Lo spruzzatore fa ricorso ad un flusso che fa affidamento su una pompa ad aria, al fine di produrre la pressione richiesta; ecco perché bisogna utilizzare solo Pompe Airless e ricambi di qualità per evitare l’insorgere di problematiche.

Per capire meglio le applicazioni e come utilizzarle al meglio, abbiamo ideato questo post al fine di fare chiarezza sulle funzioni delle pompe airless e sul perché vengono utilizzate oggi.

Che cosa è la spruzzatura

Pompe-Airless-e-ricambi

La spruzzatura è quel processo in cui le particelle di vernice sono lanciate su di una superficie al fine di formare uno strato di vernice su di essa.

Si tratta di un processo molto rapido in grado di dipingere una superficie molto ampia come la facciata di un’edificio, che è sempre molto più efficiente rispetto a farlo con l’aiuto di un rullo.

Anche se i rulli possono essere usati per verniciare più velocemente, la verniciatura a spruzzo tramite pompe airless è sicuramente molte volte più veloce.

La maggior parte di tutta la vernice viene spruzzata tramite l’utilizzo di un mezzo come l’aria compressa e c’è anche uno spruzzatore airless.

Tuttavia, vi sono delle differenze tra lo spruzzatore di vernice ad aria e le pompe airless; analizzeremo da vicino i due modelli per capire meglio quale sia l’opzione migliore per dipingere l’interno di una casa in stile moderno o di qualsiasi altro locale.

Pistole a spruzzo di vernice ad aria

La premessa di base della verniciatura a spruzzo è quella di applicare lo strato di vernice su di una vasta area.

Lo si fa pompando la vernice da una pistola che poi forza la vernice fuori da una piccola punta collocata sulla sua estremità.

Nel caso di pompe airless, non sussiste alcun compressore per inviare aria insieme alle particelle di vernice atomizzate.

Per questo motivo, per l’interno di una casa vengono utilizzate principalmente pistole a spruzzo che utilizzano aria compressa; questa aria compressa va ad atomizzare tutte le particelle di vernice e fornisce una finitura molto fine sulla parete o su qualsiasi altra superficie.

Le pompe airless: cosa sono

Se si tratta di pistole a spruzzo airless, non c’è aria coinvolta e la vernice è spinta attraverso un ugello tramite grande forza per atomizzarla; questo trasforma la vernice in una sorta di aerosol.

La dimensione della punta cambia sempre a seconda dell’area della superficie da verniciare, ma anche dallo spessore della vernice e dalla forza della pistola per verniciatura utilizzata.

Pompe-Airless-e-ricambi

Pompe airless vs spruzzatore di vernice ad aria

Dunque, la vernice spruzzata da pistole airless copre i fori e le crepe meglio delle pistole ad aria perché ha una pressione maggiore rispetto alle pistole ad aria.

Inoltre, può essere fatto con una sola mano per pistole a spruzzo airless, questo perché ricoprono la superficie con uno strato più spesso rispetto ad una pistola a spruzzo per verniciatura ad aria.

Qui lo spray airless è più umido dello spray ad aria, perciò garantisce una migliore adesione.

Dato che la vernice esce dall’ugello ad una pressione molto elevata nelle pistole a spruzzo airless, il rivestimento è più spesso ed è applicata più vernice.

In quanto tale, le pompe airless sono più adatte per pitturare edifici o finanche la segnaletica su strada in quanto vi è un maggiore controllo sulla vernice nel caso di uno spruzzo d’aria risultando così più adatto per lavori di rifinitura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.