Con l’espressione ristorazione collettiva si intende la ristorazione rivolta a gruppi specifici e ben circoscritti di persone. Negli ultimi tempi i servizi relativi alla ristorazione collettiva si sono diffusi a macchia d’olio, di pari passo con il progressivo focus sulla qualità dell’alimentazione.

Vale la pena dunque esplorare l’argomento, descrivendo i vari tipi di ristorazione collettiva e le varie tipologie, fornendo consigli per individuare l’azienda specializzata più adatta alle proprie esigenze.

Le varie tipologie di ristorazione collettiva

Si fa presto a dire ristorazione collettiva. In realtà, esistono tante tipologie quanto sono i contesti che incorporano un servizio mensa. I servizi di ristorazione collettiva, dunque, si pongono questo scopo: efficientare la somministrazione dei pasti, accedere a menù sostanzialmente pronti o rapidi da finalizzare, rispettare le linee guida eventualmente imposte dalla categoria.

Di seguito, una panoramica delle tipologie di ristorazione collettiva.

Come individuare un’azienda di ristorazione collettiva

Fino a qualche tempo fa, era raro imbattersi in un’azienda specializzata nella ristorazione collettiva, Nella stragrande maggioranza dei casi, i servizi mensa erano sì esternalizzati, ma facevano riferimento a fornitori ordinari, non specializzati in questa peculiarità attività. Le società di ristorazione collettiva invece forniscono prodotti per menù specifici, ancorché vari, e a una grande quantità di clienti.

In ragione di ciò, devono essere strutturate in un certo modo, secondo approcci tali da garantire una qualità elevata e diffusa. Il primo criterio cui fare riferimento, dunque, è la varietà dell’assortimento. Per definizione devono rispondere a svariate esigenze, e tale peculiarità deve declinarsi anche nell’offerta.

Secondariamente, devono curare non solo l’effettiva qualità dei prodotti e dei semipreparati, indicazione quasi banale, ma anche del servizio. La consegna dev’essere rapida e puntuale, anche perché le esigenze alimentari non possono essere ovviamente disattese.

Infine, deve garantire un buon rapporto qualità prezzo. I prezzi non devono essere stracciati, sarebbe un’ammissione di mediocrità, ma commisurati all’effettivo tenore dei prodotti.

Sullo sfondo, il possesso di tutte le certificazioni necessarie per operare in un ambito così particolare come quello della ristorazione, benché collettiva.

Perché affidarsi a Ragis

Le società specializzate nella ristorazione collettiva non sono molte. Dunque, è difficile in primo luogo individuarle, e in secondo luogo riconoscere quelle in grado di esprimere una certa qualità. Il consiglio è di tagliare la testa al toro e fare riferimento a una delle società che negli ultimi anni hanno dimostrato di rispondere meglio alle multiforme esigenze della ristorazione collettiva: Regis.

Regis eroga prodotti per la ristorazione collettiva con l’attenzione alla qualità di una realtà artigianale e l’efficienza di una grande realtà industriale. Si caratterizza per alcuni vantaggi che le hanno permesso di emergere rispetto a tanti competitor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.